Tatiana Trouvè

Nel 2014 il premio Acacia fu assegnato all’artista Tatiana Trouvè.
L’indagine dell’artista si posiziona all’interno dell’arte concettuale. Nelle sue installazioni, sculture e disegni, l’artista si concentra sull’anali degli intricati confini tra finzione e realtà, tra mentale e fisico ed esplora le nozioni di tempo, spazio e memoria. Infatti il concetto di tempo è uno dei punti cardini della sua ricerca artistica: tempo, emozioni e memoria diventano lo spazio perfetto dove poter sperimentare e reinterpretare la forma e la materia. Nelle sue creazioni il razionale e l’irrazionale, la mente e i sensi sono sempre connessi, non sono mai interpretati come elementi opposti ma bensì come complementari: l’uno presuppone sempre l’atro e viceversa.   

L’opera presenta all’interno della Collezione Acacia si intitola “I tempi doppi” (2013). Si tratta di una scultura formalmente essenziale, composta da un filo in bronzo e in rame con all’estremità due lampadine, una generante luce, l’altra totalmente color nero. Si tratta di un’opera di luce e di buio, in cui il tempo scorre senza ripetersi, secondo un principio e una fine. Il titolo rievoca un punto di contatto tra la memoria del tempo e il momento presente. L’artista infatti più volte ha dichiarato di essere particolarmente affascinata dai déjà vu, quei particolari e misteriosi momenti che riuniscono in sé due temporalità distinte non coesistenti.

—————————

Tatiana Trouvè nasce nel 1968 a Cosenza, vive e lavora a Parigi. Principali mostre personali degli ultimi anni:

2018
Le numerose irregolarità. Katharina Grosse & Tatiana TrouvéAccademia di Francia a Roma – Villa Medici, Roma 

2017
House of LeavesPerrotin, Hong Kong

2016
The Sparkle of Absence, Red Brick Museum, Pechino
From Alexandrinenstrasse to the Unnamed Path, König Galerie, Berlino

2015
Desired Lines, Central Park, New York, in collaboration with Public Art Fund
Biennale de Lyon, Lione

2014
The Longest Echo — L’Écho le plus long, Mamco, Ginevra
Tatiana Trouvé: Recent Works, Gagosian Gallery, Ginevra
I tempi doppi, travelling exhibition, Kunstmuseum Bonn – Kunsthalle Nürnberg, Norimberga
Somewhere, 18-12-95, An Unknown, 1981, Schinkel Pavillon, Berlino

2013
I cento titoli in 36 524 giorni, The Hundred Titles In 36, 524 Days, Gagosian Gallery, Roma

2010
Tatiana Trouvé, Gagosian Gallery, New York
Il grande ritratto, Kunsthaus Graz, Graz
Tatiana Trouvé, South London Gallery, Londra


Tatiana Trouvè, I tempi doppi, 2013, rame, vernice, bronzo patinato, lampadina, cm 72 x 168 x 126, courtesy Collezione Acacia, Museo del Novecento Milano, Photo Credit Fabio Mantegna

Categories:
La Collezione Acacia