Acacia

ACACIA – Associazione Amici Arte Contemporanea Italiana nasce nel 2003 su iniziativa di Gemma De Angelis Testa, che tutt’ora la presiede, e raccoglie un centinaio di soci, tra collezionisti e amanti dell’arte. ACACIA opera secondo la filosofia del mecenatismo collettivo, assumendosi la responsabilità di una coscienza pubblica, lavorando concretamente perchè l’arte contemporanea sia valorizzata, conservata e tutelata.
ACACIA promuove la cultura del presente attraverso l’organizzazione di conferenze, tra cui i fortunati cicli di incontri sull’arte contemporanea tenuti al PAC nel 2004, nel 2005 e l’ultima serie nel 2009 con l’intervento di importanti critici e curatori internazionali.
L’associazione assegna con cadenza annuale il Premio ACACIA a giovani artisti italiani affermati sulla scena internazionale, quale riconoscimento del loro lavoro. Ad esso si sono affiancati negli anni altri riconoscimenti, come il Premio ACACIA alla carriera a Maurizio Cattelan nel 2010.
ACACIA ha creato una collezione rappresentativa della scena artistica italiana, con l’intento di donarla a un museo pubblico, attualmente composta da 23 lavori di Mario Airò, Rosa Barba, Gianni Caravaggio, Maurizio Cattelan, Roberto Cuoghi, Lara Favaretto, Linda Fregni Nagler, Francesco Gennari, Sabrina Mezzaqui, Marzia Migliora, Adrian Paci, Paola Pivi, Grazia Toderi, Luca Trevisani, Tatiana Trouvé, Marcella Vanzo, Nico Vascellari, Francesco Vezzoli.
L’associazione ha rafforzato la propria presenza sullo scenario dell’arte contemporanea partecipando attivamente a diversi interventi pubblici, convegni, tavole rotonde, lezioni universitarie e instaurando partnership con manifestazioni di settore, dai festival alle Biennali internazionali, alle fiere.
Tra le mostre organizzate dall’associazione si ricordano INVITO, realizzata in più edizioni (2003, 2007, 2009, 2010, 2014, 2016, 2017), che offre ai curatori e ospiti internazionali di Miart la possibilità di visitare delle personali site specific nelle abitazioni di collezionisti, dove il lavoro dei giovani artisti dialoga con le opere della collezione ospitante; Gli artisti italiani della collezione ACACIA, allestita nel 2012 presso la prestigiosa sede espositiva di Palazzo Reale a Milano, che ha fatto conoscere alla città gli artisti presenti in collezione, progetto che verrà riproposto l’anno successivo in occasione della Biennale di Arti Visive di Venezia, allestendo le opere della collezione ACACIA nelle sale del Museo di Storia Naturale in un dialogo tra arte e scienza.
Nel 2015 ACACIA ha donato la sua collezione al Museo del Novecento di Milano. La donazione al Museo costituisce un traguardo importante, affermando la volontà di una relazione sempre più stretta tra pubblico e privato, vocazione che da sempre connota la città di Milano e il suo rapporto con l’arte. Questo evento segna un grande risultato non solo per ACACIA, ma anche per l’arte italiana contemporanea degli ultimi dieci anni, di cui la collezione comprende illustri esempi che entrano a pieno titolo nel patrimonio del Museo, trasformandolo in un unicum nello scenario museale italiano.

 

Credito fotografico Fabio Mantegna


PREMI E BORSE DI STUDIO

Premio ACACIA
2003 – Mario Airò
2004 – Francesco Vezzoli
2005 – Grazia Toderi
2006 – Adrian Paci
2007 – Paola Pivi
2008 – Sabrina Mezzaqui
2009 – Francesco Gennari
2010 – Nico Vascellari
2011 – Lara Favaretto
2012 – Rosa Barba
2013 – Gianni Caravaggio
2014 – Tatiana Trouvé
2016 – Linda Fregni Nagler
2017 – Rossella Biscotti

Premio alla carriera
2010 – Maurizio Cattelan

Premio artisti emergenti
2004 – Marcella Vanzo
2008 – Luca Trevisani

Premio ACACIA ti fa volare
2004 – Fausto Gilberti
2005 – Paolo Chiasera
2008 – Massimo Grimaldi e Sabrina Grasso

Borsa di studio
2008 – Benjamin Greber
2009 – Shane Campbell
2010 – Dragana Sapanjos